Antifurti wireless e videosorveglianza per la casa come funzionano

I sistemi di sicurezza per la casa, per difenderla dai furti, si sono evoluti moltissimo negli ultimi anni. La tecnologia permette di fare delle cose incredibili, anche grazie all’ aiuto di Internet. Videosorvegliare una casa stando a migliaia di chilometri di distanza, oppure rispondere al citofono anche se non siamo fisicamente è oggi facilmente realizzabile. Le nuove videocamere e videocitofono si connettono facilmente alla rete, si interfacciano con un sistema di allarme, ed inviano in tempo reale notifiche sullo smartphone quando c’è qualcosa di sospetto.

I nuovi sistemi di antifurto wireless sono quindi dei preziosi alleate per evitare spiacevoli intrusioni. Il tutto viene comandato dalle nuove centraline dotate di display led touch screen. Facilmente installabili all’ interno di un’abitazione, si connettono in maniera wireless a rilevatori volumetrici, barriere a raggi infrarossi e sirene.
I modelli più recenti vengono connessi ad internet tramite il modem router di casa. Si riceve una notifica direttamente sul cellulare quando scatta l’allarme. A quel punto possiamo metterci in visione diretta di quello che sta accadendo in casa. Le telecamere iniziano a trasmettere e permettono di udire anche i rumori provenienti dall’ interno. Possiamo quindi controllare se si sta trattano di furto vero e proprio o falso allarme.

I rilevatori volumetrici a raggi infrarossi riescono a leggere la temperatura corporea di un essere umano a distanza. Quando un estraneo entra nel raggio di azione sotto il loro controllo scatta l’allarme. Sono tarati anche per non creare falsi alert al passaggio di un animale domestico. I nuovi sensori a tripla frequenza lavorano su 3 frequenze radio per evitare sabotaggi ed in doppia tecnologia quando si tratta di usare le microonde.

Possono anche essere montati all’ esterno. Le barriere ad infrarossi creano dei fasci invisibili che se valicati inviano segnali di allarme. Ideali per cancelli e muri di cinta. Ci sono poi i sensori interrati che scattano quando viene calpestato il terreno di un giardino ed i contatti magnetici posti alle finestre contro le aperture.

Quanto si spende per un sistema di antifurto efficace

I singoli componenti non sono molto costosi, la manodopera degli installatori sì. Se facciamo da soli una buona centralina costa 300 euro ed ogni sensore da interni di buona qualità circa 50 euro. Le telecamere costano circa 100 euro ognuna mentre una barriera a raggi infrarossi da esterno non viene meno di 200 euro. Se invece decidiamo di far installare tutto a professionisti della sicurezza si spende circa 2500 euro per un impianto con sirena, centrale, doppio sensore e telecamera dotata di rilevatore di movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *